In porta c’ero io!

In porta c’ero io!

Italienische Übersetzung von “Der Goalie bin ig”

Gol è un ex tossico che ritorna alla vita sociale dopo un periodo di detenzione. Più che mai intenzionato a dare una svolta alla propria vita, si trova un appartamento e un lavoretto temporaneo. Gli amici che gli ruotano intorno però sono quelli di sempre; in un modo o nell’altro ancora impigliati nel giro. A permettere a Gol di sperare (perché egli è un buono, senza rancore e a tratti anche un po’ sprovveduto) è il sogno di ricostruirsi una vita al fianco della cameriera Regula, verso cui sviluppa un sentimento forte ma discreto, forse puerile, ma onesto. Gol sa di aver scontato la pena al posto di qualcun altro, per avere deciso di tacere evitando di rivelare il nome dei responsabili di un grosso giro. Non è molto in chiaro però su come le cose siano andate effettivamente (come il tradimento da parte di quelli che credeva essere amici di lunga data). Il modo in cui è stato gabbato e la fine della sua relazione, improbabile sin dalle prime battute, non gli permetteranno di cambiare vita, rigettandolo nel solito vecchio giro, con l’autostima ancora un gradino più in basso e una tristezza permeate di tenerezza. Romanzo scritto con ironia e con un linguaggio “immediato”. Divertente e nel contempo serio e profondo.


Italienische Übersetzung von "Der Goalie bin ig" Traduzione di Simona Sala Gabriele Capelli Editore, Mendrisio (Svizzera) Ottobre 2011 21x15 cm, ca 144 pp. 978-88-87469-91-2 Italiano CHF 20.00, € 15.00

gce

Gabriele Capelli Editore sagl
Via Santa Maria 12
casella postale 1547 
6850 Mendrisio 
Switzerland 
tel+fax +41 91 646 17 18 
info@directions.ch 
www.directions.ch
www.gabrielecapellieditore.ch